mercoledì 22 marzo 2017

cibo come consolazione

Oggi il mio figliolo "piccolo" è rientrato dal lavoro veramente nervoso, sono consapevole che abbia un caratteraccio, tutto suo padre...., chiuso, introverso....però cuore di mamma cerca di porvi rimedio come può, quindi sapendo che uno dei suoi cibi preferiti sono le crespelle e da giorni mi ronzava in testa l'idea di farle, avevo visto girando tra blog alcune idee, ho pensato di provvedere.
Volevo delle crespelle light, con poche o quasi nulla uova, ultimamente le tollero poco, così come il latte.
Crespelle (15 pezzi) 130 gr farina biaglut per pane, 250 ml di latte senza lattosio + ca. 130 ml di acqua, 20 ml di olio di girasole, 1 uovo, una presa di sale e poi 1 cucchiaino di curcuma.
Per il ripieno, sopportando poco la ricotta, ho preso spunto qui, ridimensionando le dosi, ho calcolato 300 ml di latte, sempre senza lattosio, 30 gr misti tra farina di riso e maizena, poi ho omesso il prosciutto cotto, la panna,  ma ho saltato delle zucchine con aglio e origano fresco e a cottura ultimata le ho unite a 2/3 della besciamella unendo anche 50 gr di formaggio Casera grattugiato, ho usato un tuorlo solo anziché 2.  Ho riempito le crespelle, poi le ho cosparse con il 1/3 di besciamella alla quale avevo unito una bella grattata di noce moscata e alla fine una grattugiata di parmigiano. In forno per 35 minuti a 160°.
L'umore è cambiato, anche se fosse solo momentaneamente è un successo.

domenica 5 febbraio 2017

Dado di carne

Sono anni che cercavo una ricetta per il dado di carne. Ho fatto diverse volte quello vegetale, ma per certe pietanze non posso prescindere dalla carne e non sempre ho pronto del brodo da bollito. L'altro giorno girovagando tra i blog, ho trovato briciole di sapori, il primo post era proprio sul dado di carne. Dopo aver recuperato gli ingredienti, stamattina mi sono messa all'opera, ho dimezzato le sue dosi, e dopo 2 ore di cottura, averlo passato prima al robot e poi nel frullatore, mi sono venuti 3 vasetti come questo e uno più piccolino che devo donare ad un'amica. Stasera l'ho provato nella preparazione della pasta e lenticchie, è davvero buono.
Stamattina mentre il "dado" cuoceva, ho fatto le pulizie di casa, ho preparato gli ossibuchi per pranzo e poi ho terminato la preparazione di un pan briosche, messo in cantiere ieri sera, sempre usando il mio stupendo Ugo (lievito madre) nel suo impasto ho aggiunto dei semi di cardamomo, lo adoro, e delle uvette. Non avendo più lo stampo grande per il plumcake, ne ho ricavato delle piccole porzioni che ho messo nello stampo dei muffin. Veramente buono.
Il pomeriggio poi è stato dedicato al dolce far nulla. E domani si ricomincia.....

mercoledì 1 febbraio 2017

da dove inizio....

Lo scorso anno avevo fatto il proposito di aggiornare il blog almeno una volta al mese, dopo settembre mi sono arenata per pura e semplice pigrizia. Mi dedico quotidianamente a Facebook, entro almeno una volta a settimana nei Vostri blog, ma il mio giace pigramente. Ho meditato di chiuderlo, ma mi dispiace moltissimo, vedremo.... Oggi sono qui, sono passati tanti mesi, non ho prodotto ricami, non ho cucito, in compenso ho cucinato moltissimo, ho letto diversi libri, il solito tran tran quotidiano. Ci sono stati compleanni, dicembre è un mese ricco di compleanni oltre che delle festività canoniche. Gennaio è altrettanto ricco ma di anniversari dolorosi, mia Mamma, mio Papà e mio Suocero sono morti in questo mese, 27 anni per mia madre, 18 per mio padre e 10 per mio suocero. Però, in questo mese per certi versi funesto, è iniziato, ben 37 anni fa, il rapporto con il mio gentil consorte, quindi ha i suoi lati bui ma anche quelli radiosi. Da quel 28 gennaio 1980 è nata la nostra unione, consolidata con il matrimonio nel 1983, poi la nostra famiglia, i nostri due figli, ora le loro compagne e.... la vita continua speriamo ancora a lungo.